HO HO HO…

2 dicembre 2011 § 5 commenti

MeeeerryChristmaaas..

Ma come?  siamo già a dicembre?? .. sarà che giusto ieri sera ho ammazzato una zanzara che voleva convincermi a giocare a Twilight fuori stagione, ma davvero non mi sono resa conto che manca così poco a Natale. Ogni anno arrivo sempre all’ultimo momento in fatto di regali, organizzazione di pranzi, cene, aperitivi di rito prefestivo, ricchi premi e cotillon… Sicuramente il fatto di essermi messa in testa di scrivere un articolo in tema natalizio, mi costringerà ad affrontare l’ansia da prestazione per tempo (d’altra parte siamo solo al 2 dicembre… ce la posso fare…).  Comunque, sbattimenti organizzativi a parte, è ovvio che il fatto di poter fare un po’ di vacanza e avere la scusa per mangiare quei 100 gr di pasta in più non mi dispiaccia per niente; inoltre posso dire di avere una passione vera e propria per l’acquisto dei regali. é quasi una sfida con me stessa sul fatto di azzeccare il regalo giusto! E voi come siete messi? La state già vivendo male o fate parte di quei furboni che,  già appassionati di “partenze intelligenti” nei periodi di esodo/controesodo, applicano lo stesso principio allo shopping natalizio e accantonano pacchetti nell’armadio già dal 9 gennaio pronti per distribuirli il 25 dicembre?

Comunque sia, io qualche idea ce l’ho già pronta nel cassetto…ad esempio se dovessi fare un regalo all’amica fashionista che non rinuncia ad essere hip nemmeno quando va a fare la spesa al mercato, andrei subito su questo sito che trovo geniale! E sono altrettanto sicura di fare centro anche se facessi trovare sotto l’albero della neo mamma un qualsiasi prodotto di Dwell, trovare qualcosa di brutto all’interno del sito è davvero difficile..  Tempo fa invece, cercando informazioni su di una puntata di Bear Grylls, sono capitata sul sito di Discovery Store e mi si è aperto un mondo in tema di gadgets; per cui l’ho salvato e credo che lo utilizzerò per regalare qualcosa di veramente tamarro agli amici motociclisti (e badate bene che ce n’è per tutti… chi di voi non ha ad esempio un amico appassionato di pesca a cui regalare una simpatica tazza come questa?).  E se invece il regalo volete crearlo voi stessi? eh, potreste ad esempio fare un giro qua dentro e procurarvi l’indispensabile per realizzare magari anche delle decorazioni natalizie da mettervi in casa.  Io l’ho utilizzato ad esempio per creare i miei Animolli

Per fortuna la rete viene incontro anche alle persone pigre che non hanno voglia di sbattersi in giro per negozi affollati, ci sono moltissimi siti dove poter trovare il regalo ideale per tutti i vostri cari, uno dei miei preferiti è Goolp e guardate che pacchettini deliziosi che potete mettere sotto l’albero!  e se Natale diventasse l’occasione giusta per qualcuno di voi che ha deciso di compiere il grande passo e vuole approfittare delle feste per dichiararsi? Questa bravissima jewel designer potrebbe disegnarvi l’Anello Perfetto (anzi, a pensarci bene Anello e Anellone… una fede realizzata su misura fa sempre un certo effetto!).

Beh, non rimane che parlare del regalo da fare a noi stessi… il più bello ovviamente… non starò qui ad elencare suggerimenti perchè ciascuno di voi sa benissimo cosa vuole per se, però pensavo che un piccolo suggerimento per chi organizzerà il cenone/pranzo a casa propria ci vuole. che ne dite di un cuoco a domicilio? io ci ho pensato spesso e credo che prima o poi chiederò ad un volontario tra gli amici appassionati di cucina di usarmi come cavia per i suoi esperimenti a patto di non dover nemmeno accendere i fornelli!!!

SI, viaggiare!

8 novembre 2011 § 1 Commento

Vado in automatico, ogni volta che piove penso subito a come sarebbe bello godersi questo tempaccio dalla vasca all’aperto delle terme di Bormio. Acqua calda, vista stupenda… Da quando è arrivato il nano le occasioni per passare i weekend in giro si sono drammaticamente ridotte, ma ciò non mi ha certo limitato nella ricerca di posti carini dove poter almeno SOGNARE di andare! Non parlo solo di locations adatte alle fughe romantiche (ultimamente organizzo di più con le amiche che con il marito), ma anche di destinazioni facilmente raggiungibili con quelle poche ore di treno/macchina che ti consentono di ritornare a casa la domenica pomeriggio in tempo per finire di stirare la pila di vestiti che hai abbandonato il giorno prima. Beh, visto che sono partita con il riferimento alle terme, vi metto subito il link a quello che è stato per alcuni anni il mio regalo di compleanno preferito (qualcuna di voi dovrebbe sentirsi chiamare in causa): le terme di Monticelli e la relativa spa, un’ora da Milano e soprattutto a prezzi ragionevoli; l’hotel propone spesso pacchetti molto convenienti.. non c’è molto da fare delle vicinanze, ma d’altra parte non stiamo parlando di assoluto relax? Sempre ad un’oretta di distanza dalla mia città altre due bellissime strutture dotate di centro benessere: la prima si chiama La Fiorida e si trova in Valtellina, mentre la sceonda è in provincia di Bergamo ed è l’ Hotel Milano.. e questo lo conosco molto bene dal momento vi ho organizzato il rinfresco del mio matrimonio e dopo la cena, insieme ai pochissimissimi invitati, siamo stati coccolati dallo staff con spumante e cioccolatini a bordo vasca!

Se invece siete fortunati e potete ritagliarvi ben più di due giorni di ferie ci sono dei posti pazzeschi dove vi suggerisco caldamente di andare per riposare le vostre stanche membra. Il primo è comodo per chi si trova in zona Senigallia (Marche), si tratta della Tenuta San Settimio. Una base comoda per visitare una bellissima regione, mangiare bene e magari provare a fare fuoristrada con un guidatore professionista che vi scorazzerà all’interno della tenuta… ah dimenticavo, ovviamente c’è anche il centro benessere…

Un altro posto che adoro è questo, una vera luxury escape (a noi è stato gentilmente regalato); ci siamo stati in aprile, ma immagino che in questo periodo e a maggior ragione sotto Natale, sia ancor più magico con il panorama delle Dolomiti innevate che si stagliano davanti alla spa. Progettato da Matteo Thun, rientra nell’elenco dei Design Hotels e non poteva essere altrimenti con dei lavamani così:

L’ultimo suggerimento della giornata è sempre in zona Alto Adige e si tratta dell’ Hotel Greif in pieno centro a Bolzano, oltre al fatto di appartenere anch’esso alla lista dei Design Hotel trova spazio in questo blog grazie ad un particolare assolutamente COOL che ho notato durante la mia vacanza del dicembre scorso, un vero must have:


Zampe di rana, occhi di serpente..

28 ottobre 2011 Commenti disabilitati su Zampe di rana, occhi di serpente..

..quattro pipistrelli e un ragno senza un dente.

Avete fatto razzia di zucche da intagliare? E soprattutto avete deciso se travestirvi da marilyn manson o da moira orfei?  Noi quest’anno niente festa a tema, il nano è malaticcio e non sono riuscita ad organizzare niente.. però andremo ugualmente via per il ponte e mi porterò dietro i miei acquisti: una fantastica tortiera in silicone per realizzare zucche 3D da decorare con gocce di cioccolato e zuccherini, una manciata di ragni finti, qualche stella filante arancione e la maschera da pipistrello del nano giusto per creare un po’ di atmosfera. Ho ovviamente comprato anche due piccole zucche per realizzare la Jack o’lantern (una è veramente piccola e probabilmente difficile da intagliare) e ho trovato su internet alcuni stencil interessanti, se li volete scaricare sono a pagamento ma con un po’ di manualità riuscirete sicuramente a riprodurli.

Pollice verde

24 ottobre 2011 § 4 commenti

Come mi piacerebbe avere un giardino..

Un bel giardino dove piantare alberi da frutto, piante aromatiche e fiori coloratissimi (ad esclusione di quelli gialli che mi mettono un po’ di tristezza.. è che secondo me il giallo con il verde non sta bene, non posso farci niente e NO, non faccio eccezioni nemmeno per la rosa tea). Invece mi devo accontentare di due balconi, certo meglio di niente, ma diciamo che limitano abbastanza le mie velleità botaniche! Per cui ho cercato di incastrare nello spazio a disposizione un po’ di gelsomini, 2 piccoli alberelli di ulivo che quest’anno hanno prodotto ahimè una sola oliva e una bellissima pianta di eucalipto. Ho trovato anche una soluzione discreta per il classico e odiato mobiletto da balcone e la cosa interessante è che, essendo di metallo, può essere camuffato con questi bellissimi e a dir poco geniali vasetti con calamita che contengono comodamente le piantine grasse mignon (una mia carissima amica invece li ha attaccati alla cappa della cucina!). E guardate che figurone:

    

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per quanto riguarda i vasi da ringhiera, come li chiamo io, ho trovato questi che sono perfetti per i balconi poco profondi in quanto occupano metà dello spazio rispetto ai vasi standard; si adattano bene alla maggior parte degli spessori grazie ai fermi in dotazione che evitano anche l’oscillazione del vaso e il rischio che cada giù dal balcone. E queste sono le mie nuove piantine di asparigina:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

E se avete voglia di coltivarvi qualche ortaggio sul balcone e contemporaneamente riciclare gli avanzi di cucina, senza spendere ogni volta uno stipendio in sacchetti mater-bi, ecco un’idea che non occupa nemmeno troppo spazio! Ora vado ad annaffiare le mie creature…

 

 

L’arte di (far da) mangiare bene

19 ottobre 2011 Commenti disabilitati su L’arte di (far da) mangiare bene

Adoro cucinare.

Adoro preparare cene per gli amici, ma anche quando sono da sola cerco per quanto possibile di impegnarmi ed evitare roba precotta e/o imbustata e confezionare manicaretti che abbiano anche una certa valenza estetica, insomma anche l’occhio vuole la sua parte no? Per questo motivo sono spesso alla ricerca di utensili che rendano la preparazione dei cibi meno laboriosa e se possibile conferiscano al risultato finale quel tocco di originalità in più. Abitando in una grande città è facile trovare veri e propri kitchen stores dedicati al culto del cibo, ma in effetti l’offerta spesso si limita ai solito pentolame basic e magari qualche schiacciapatate dalla forma curiosa…  Come dire, la cucina italiana è probabilmente la migliore del mondo per cui non servono orpelli per renderla più accattivante. Vero. Però volete mettere servire una bella insalatona con queste ? o preparare una torta di compleanno sagomata come il numero da festeggiare così ? Ecco, a proposito di torte.. io e il nano siamo appena stati invitati ad una festa per Halloween settimana prossima, e con tutta probabilità porterò dei mini dolcetti che mi sono stati ispirati da questo sito, dove chiunque decida di organizzare una cena/serata a tema riuscirà a trovare ciò che gli serve. Se invece state cercando delle sagome per delle mini tortine a forma di fiore o un sacchetto di ostie alimentari potete cliccare qui e perdervi in una miriade di gadget per appassionati gourmet!

E’ lunedì..

17 ottobre 2011 Commenti disabilitati su E’ lunedì..

…serve dire altro?

E allora entriamo subito in modalità “testa altrove” con una serie di suggerimenti per viaggiare con la mente, ma non solo, senza andare troppo lontano. Per questo primo assaggio della mia cartella ESCAPE rimaniamo in Italia; nel tempo ho selezionato moltissimi bed&breakfast/resort/locande/agriturismi divisi per regione  e tutti caratterizzati, a mio parere,  da uno stile architettonico ricercato o comunque degni di farci una visita almeno online. Sono riuscita a visitarne di persona alcuni e altri mi sono stati consigliati da amici per cui in linea di massima escludo che si nascondano delle sole dietro quelle fantastiche pagine web.  Ovviamente, dal momento che questo blog è basato su mie opinioni personali e vuole dare un servizio il più utile possibile, sarà cosa graditissima ricevere eventuali smentite da parte vostra.

Mumble mumble.. da dove iniziamo? Abbiamo detto che è lunedì vero? testa tra le nuvole eh?… beh, cosa c’è di meglio che un rifugio a metà strada tra la terra e il cielo… io qui non ci sono ancora stata, il Lazio in effetti non l’ho ancora scoperto (a parte Roma) ma non ho dubbio alcuno sul fatto che potrei rimanere in questo magnifico posto almeno una decina di giorni in pace con il mondo. Le case sull’albero sono perfette per festeggiare anniversari, allargare la famiglia, appassionarsi al bird watching… per le altre opzioni tipo “in viaggio con il bebè” o scampagnata tra amici suggerisco gli appartamenti altrettanto caratteristici! E se qualcuno di voi ci è già stato fatemi sapere com’è.

 

Design a prezzi ragionevoli

15 ottobre 2011 Commenti disabilitati su Design a prezzi ragionevoli

La parola design viene spesso utilizzata erroneamente per definire il profilo estetico di un oggetto o addirittura di un intero ambiente, in realtà il suo vero significato è progettazione intesa come studio del prodotto (che può essere appunto un oggetto, un luogo o il modo di presentare questi ultimi al cliente finale). A questo punto appare evidente che siamo letteralmente circondati da oggetti “di design”: la sedia della cucina dove facciamo colazione, il nostro spazzolino, la maniglia del portone di casa fino al tappetino della macchina su cui appoggiamo i nostri piedi quando guidiamo… Lavorando nel campo, mi accade spesso che il cliente si impunti nel scegliere un oggetto che ritiene “di design” solo perché universalmente riconosciuto anche se non ci azzecca nulla con il resto del progetto. Voi direte: ma il cliente ha sempre ragione! … mannagg’…

Vabbè tutto questo sfogo preambolo per suggerirvi invece un link che farà felice chi stravede per i pezzi d’autore, ma giustamente non ha voglia di vendersi un rene per possederne uno. Purtroppo è comodo solo per i milanesi+hinterland visto che il negozio in questione si trova nella mia (ex)città, afrettatevi perchè la furbata dura fino al 22 ottobre. Invece questo altro link vi rimanda al sito di un outlet che raccoglie mobili e complementi d’arredo provenienti dalle esposizioni e vetrine di negozi in tutta Italia